TERAPIE


COSA FACCIAMO

Lo studio offre un'ampia gamma di prestazioni odontoiatriche fornite da professionisti specializzati che utilizzano strumenti e tecnologie sempre all'avanguardia garantendo trattamenti di alta qualita'.
Clicca sugli argomenti per avere maggiori informazioni:


E' estremamente importante, anche in assenza di problemi, recarsi presso il proprio dentista per una visita di controllo almeno ogni sei mesi

Questo controllo, spesso con l'ausilio radiografico, permette di diagnosticare precocemente eventuali patologie a carico non solo dei denti ma di tutto il cavo orale. L'intercettazione di eventuali patologie allo stadio iniziale permette non solo un trattamento piu' semplice, con vantaggi dal punto di vista sia conservativo che economico, ma anche la salvaguardia di uno stato di salute generale che potrebbe essere gravemente compromesso da patologie protratte nel tempo non portate in tempo all'osservazione dello specialista.

Lo Studio Broglia utilizza un protocollo di controllo dei propri pazienti, richiamandoli sistematicamente per un appuntamento di controllo con cadenza personalizzata sulla base delle necessita' del singolo paziente.


Particolare cura viene riservata all'igiene orale per la prevenzione di problematiche cariose e pardontali e per il mantenimento dei risultati raggiunti. Si eseguono, quindi, l'igiene completa del cavo orale sotto microscopio, al fine di eseguire una rimozione completa ed efficace del tartaro sopra e sottogengivale, e la profilassi della carie e delle parodontopatie


E' quella parte della Odontoiatria che si occupa delle Otturazioni e delle Ricostruzioni dei denti, sia vitali che devitalizzati. I materiali che vengono utilizzati per queste ''riparazioni'' sono le Resine Composite che permettono di ricreare la forma e il colore naturale dei denti e tutte le terapie vengono eseguite sotto microscopio al fine di ottenere anatomie e finiture marginali eccellenti.


  • Odontoiatria restaurativa: Mediante materiale sintetico dello stesso colore del dente si ricostruiscono le sue parti fratturate, usurate o cariate per scolpirlo in una nuova forma
  • Faccette in ceramica: si tratta di sottili lamelle in composito o ceramica, costruite in laboratorio, che si applicano sulla faccia esterna dei denti per ridargli una forma e un colore piu' estetico.
  • Sbiancamento dentale: E' un procedimento che prevede l'applicazione di un gel capace di sbiancare e rendere piu' luminosi i denti. E' un metodo sicuro ed efficace per alcuni tipi di discolorazioni. Un trattamento che puo' essere effettuato a casa, sotto la supervisione del dentista, oppure direttamente nello studio dentistico, in una sola seduta.
  • Applicazione del brillantino dentale

Con un trattamento endodontico riusciamo a salvare l'elemento dentario gravemente compromesso ed ad evitare cosi' il rischio di una estrazione. Tutte le cure endodontiche si avvalgono dell'impiego del microscopio, al fine di individuare sempre e facilmente tutti i canali radicolari e di effettuare una detersione di tali canali sotto diretto controllo visivo, e del laser, al fine di decontaminare completamente gli spazi endodontici. La combinazione di metodiche tradizionali e di tali nuove tecnologie ci consente di ottenere una percentuale di successo endodontico elevatissima.


L'ortodonzia e' quella branca dell'odontoiatria, che si occupa di correggere la posizione dei denti, migliorando masticazione, respirazione ed estetica. La piu' recente e innovativa terapia ortodontica prevede l'impiego di un apparecchio ortodontico estetico capace di preservare in corso di trattamento l'estetica del sorriso (Invisalign), che sta per "invisible aligner", cioe' allineatore invisibile.

E' un apparecchio per l'allineamento dei denti formato da sottili mascherine in plastica trasparente, frutto dell'esperienza dell'ortodontista e di tecnologia digitale tridimensionale computerizzata, che vanno sostituite ogni 2 settimane circa, fino a completamento del trattamento.

Si esegue:

  • Ortodonzia per bambini e per adulti
  • Ortodonzia estetica
  • Gnatologia posturale

Quando il dente e' particolarmente compromesso dalla carie, per ricostruirlo non basta una semplice ricostruzione in materiale estetico, in quanto l'elemento resterebbe comunque meno resistente ai carichi masticatori, soprattutto se precedentemente devitalizzato; occorre quindi "ricoprirlo" con una corona in ceramica o metallo-ceramica. Tale struttura abbraccia l'elemento fino a livello della gengiva proteggendolo da recidive cariose. Non necessariamente il dente da ricoprire deve essere danneggiato da una carie; spesso si ricopre un dente sano per usarlo come pilastro portante di un ponte: 2 corone su due denti contigui ad uno spazio privo di dente, che portano saldata una terza corona che va a colmare la zona senza l'elemento dentario. Tale metodica sta venendo via via soppiantata da tecniche implantologiche sempre piu' all'avanguardia.

Si esegue:

  • Protesi dentaria fissa anallergica
  • Protesi dentaria fissa anallergica estetica in zirconio
  • Protesi dentaria mobile
  • Riparazione protesi dentaria immediata
  • Un'attenzione particolare viene posta nei settori anteriori dove e' possibile ricreare con delle corone altamente estetiche una linea del sorriso molto naturale.

Si eseguono interventi di piccola e grande chirurgia orale ambulatoriale (Chirurgia del terzo molare incluso, Chirurgia orale delle cisti e piccole neoplasie orali, Chirurgia odontoiatrica del seno mascellare, Chirurgia ortodontica) in un ambiente appropriato e confortevole.


La chirurgia implantare permette la sostituzione degli elementi dentari senza dover ricorrere alla tradizionale preparazione a moncone dei denti residui. L'intervento consiste, dopo aver adeguatamente preparato il sito osseo, nell'inserimento di viti (fixture) in titanio completamente biocompatibili all'interno dell'osso alveolare del paziente. Spesso capita che la zona edentula di interesse implantare abbia una scarsa quantita' di osso sia in spessore che in altezza, e' quindi oppurtuno procedere prima con delle tecniche di rigenerazione ossea; cosi' si ottiene un'ottima stabilita' dell'impianto e il lavoro protesico finale si mimetizza perfettamente con resto della dentatura.

Si esegue:

  • Implantologia per protesi dentaria fissa
  • Implantologia per protesi dentaria mobile
  • Chirurgia implantare avanzata

La malattia parodontale (parodontite) o piu' comunemente piorrea e' una patologia del parodonto ovvero dell'organo di sostegno dei denti costituito da osso alveolare, cemento radicolare, legamento parodontale e gengiva. La causa della malattia e' di natura batterica, pur potendo intervenire a seconda delle situazioni differenti concause che, da sole, non sono in grado di provocare la parodontite. I primi segni visibili sono in genere il sanguinamento delle gengive, la loro recessione (radici scoperte), la mobilita' di uno o piu' denti e il loro cambiamento di posizione.

Grazie all'uso sistematico e combinato del microscopio operatorie del laser, e' spesso possibile curare la parodontite senza ricorrere alla chirurgia. Il microscopio consente il trattamento delle radici evitando l'apertura delle gengive, il laser consente di eliminare i batteri patogeni anche dalle zone non raggiungibili con i farmaci.

LA TERAPIA CHIRURGICA TRADIZIONALE I VANTAGGI DELLA TERAPIA NON CHIRURGICA
Non elimina radicalmente i batteri patogeni, causa di guarigioni incomplete e possibili recidive Non necessita di anestesia.
Presuppone l'esecuzione di trattamenti endodontici e protesici (devitalizzazioni, ponti e corone). Elimina immediatamente il sanguinamento delle gengive.
Puo' lasciare le radici dei denti scoperte, creando un notevole danno estetico e importanti problemi di sensibilita'; Elimina i disagi dovuti all'intervento chirurgico.
Difficilmente controlla le forme di parodontite giovanili, aggressive e soprattutto quelle definite come refrattarie alla terapia. Riduce e/o elimina la mobilita' dei denti.
Chiude le tasche parodontali.
Rigenera i tessuti parodontali: osso e legamento.
Mantiene in funzione molti piu' elementi.
Ha un maggiore indice di successo.
Consente una facile risoluzione delle recidive (ricadute).
Riduce i costi biologici ed economici.

Il nuovo approccio diagnostico

Alla tradizionale diagnosi clinica e radiografica si affiancano oggi sofisticate analisi di biologia molecolare. E' possibile pertanto impostare un'efficace terapia basata su dati oggettivi provenienti dal laboratorio. Il nuovo approccio terapeutico

  • Esecuzione al microscopio dell'intera sequenza terapeutica.
  • Decontaminazione radicale delle tasche parodontali.
  • Validazione oggettiva dei risultati ottenuti: test microbiologico pre e post-operatorio.
  • Mantenimento dei risultati ottenuti: trattamento semplice e immediato delle recidive.
Parodontite e malattie sistemiche

Recenti e accreditate ricerche dimostrano l'esistenza di strette correlazioni fra la malattia parodontale e importanti patologie sistemiche. Il rischio di peggioramento delle patologie cardiovascolari, del diabete, e di parto prematuro e' aumentato nei pazienti con parodontite non controllata.